Home

Il Saluto di fra Carlo

      Carissimo don Abis,
     sono passate poco più di due settimane dall'Ordinazione diaconale che ho ricevuto a Cagliari nel santuario di Sant'Ignazio. Nel mio cuore ho ancora il ricordo vivo di questo momento.
fra carlo distribuisce la comunione      E' stata una celebrazione che il Signore mi ha dato di vivere con tanta gioia. Innanzitutto per il dono ricevuto, attraverso l'imposizione delle mani e la preghiera di consacrazione del vescovo, nel sacramento del diaconato. Un dono che mi fa pensare alla grande responsabilità che il Signore mi sta accordando, in attesa di riceverne una ancora più grande, a Lui piacendo, con l'Ordinazione presbiterale.
    A questo proposito mi fa sorridere ripensare l'ansia che avevo qualche ora prima della celebrazione: "femu comenti pudda chi no sciit innui fai s'ou". Fonte di gioia è stato anche, vedere, come i miei confratelli si siano prodigati perchè tutto fosse preparato al meglio.
    Ma sopratutto mi preme ringraziare lei, don Abis, per come ha saputo coinvolgere la popolazione di Sinnai. Mi ha commosso la partecipazione dei sinnaesi. Vorrei che dicesse la mia gratitudine per l'affetto, l'amicizia e la preghiera con cui mi siete stati vicini. 
    Nel frattempo sono rientrato in Spagna, dove, ho ripreso lo studio del catalano e mi preparo per ricevere l'ordinazione presbiterale. Le difficoltà non mancano, ma nemmeno la grazia del Signore. Appogiandoci a Lui il cammino si fa sicuro.
     Saluto tutti, ricordandovi nelle mie preghiere.
     Che Dio vi benedica,     fra Carlo.



Indietro


Torna all'inizio